Termosifoni: come utilizzarli e come effettuare la manutenzione

I termosifoni sono tra i sistemi più comuni in assoluto per il riscaldamento domestico, grazie principalmente alla capacità di innalzare in tempi rapidi la temperatura interna dei locali. Inoltre, pur essendo accessori fissi, non sono ingombranti e trovano facile collocazione in qualsiasi tipo di ambiente. L’efficienza dei termosifoni, però, è direttamente proporzionale a due fattori: utilizzo e manutenzione. Di seguito, vediamo tutto quanto c’è da sapere in merito.

Come utilizzare al meglio i termosifoni

I termosifoni più comuni sono costituiti da radiatori ad acqua calda, connessi all’impianto idrico e a quello del gas. In genere, l’accensione e lo spegnimento dei dispositivi è centralizzato, grazie alla presenza di una centralina di controllo con i comandi integrati (nei sistemi più moderni, un display digitale). Pertanto, basta attivare il comando dedicato per azionare il sistema di riscaldamento o interrompere l’erogazione di calore.

L’uso dei termosifoni, in sé, è estremamente semplice ma, con qualche accorgimento, è possibile ottimizzare il rendimentodell’intero sistema, massimizzando l’effetto riscaldante e, di conseguenza, ridurre i tempi di esercizio e il conseguente dispendio energetico.

Per prima cosa, è indispensabile non coprire i termosifoni con il bucato da asciugare perché, in tal modo, si limita il potere riscaldante dei radiatori e, al contempo, si innalza il livello di umidità che si accumula nell’ambiente. Lo stesso discorso vale per le tende mobili: non vanno chiuse quando il termosifone è in funzione, altrimenti l’aria calda fatica a diffondersi nella stanza. Per lo stesso principio, in fase di installazione è bene evitare di collocare i radiatori all’interno di nicchie, sia aperte che chiuse da appositi elementi di arredo.

Altro accorgimento al quale è possibile ricorrere, già in fase di installazione, è l’aggiunta di una valvola termostatica; questo dispositivo consente di regolare l’afflusso di acqua all’interno del termosifone, in base ad esigenze specifiche come, ad esempio, il tempo che si trascorre in una stanza in particolare.

La manutenzione dei termosifoni

A differenza di quanto si possa pensare, i termosifoni hanno bisogno di una manutenzione periodica. In primavera o in autunno (prima di metterli regolarmente in funzione) i radiatori vanno lavati e spolverati, per rimuovere la polvere e i residui di sporco che tendono ad accumularsi nelle intercapedini. Per pulire i termosifoni è sufficiente utilizzare una spugna o un panno, imbevuti di acqua tiepida e sapone di Marsiglia; in alternativa, si può fare ricorso ad una soluzione di alcool e aceto bianco, consigliata per trattare lo sporco più resistente.

Gli interventi di manutenzione straordinaria, invece, si rendono necessari quando i termosifoni non funzionano correttamente. In tal caso, bisogna anzitutto procedere ad eliminare le bolle d’aria all’interno dell’impianto, facendo “sfiatare” i termosifoni. Si tratta, in realtà, di un’operazione piuttosto semplice poiché la maggior parte dei radiatori moderni è dotata di un’apposita valvola di sfogo per far spurgare l’acqua e, al contempo, lasciar fuoriuscire l’aria in eccesso. Periodicamente, è bene controllare la pressione d’esercizio dell’impianto, che non deve essere mai inferiore a 1 bar, controllando l’indicatore che si trova sulla caldaia; allo stesso modo, è bene verificare la quantità di acqua dell’impianto: il valore sul manometro deve essere compreso tra 1 e 1,3 bar; in caso contrario, basta aprire la chiave di comando fin quando viene ripristinato il livello ottimale. Se l’impianto continua a funzionare in maniera anomala, è bene interpellare un tecnico specializzato.

Ottimizzare il rendimento con le forniture di GPL di Energas

Per rendere più efficiente il proprio impianto di riscaldamento, abbassando i costi di esercizio, è fondamentale impiegare un combustibile economico, rivolgendosi ad un fornitore in grado di offrire tariffe vantaggiose. In tal senso, una delle opzioni più convenienti è rappresentata dalle forniture di GPL Energas, che assicurano un prodotto di alta qualità, nonché protetto da garanzia. Tra i servizi aggiuntivi di cui può beneficiare il cliente ci sono anche la consegna a domicilio, il rifornimento di bombole e serbatoi e l’assistenza tecnica a cura di tecnici specializzati.

2021-12-21T15:07:19+01:00